XTerra

Oltre 620 gli atleti partecipanti alla prima tappa italiana della stagione del circuito di cross triathlon più famoso

Sono 620 gli atleti provenienti da tutta Europa – record presenze per una gara XTERRA in Italia – che si preparano a scaldare piedi e pedali per la prima delle quattro tappe italiane 2022 del circuito internazionale di cross triathlon in programma il 4 giugno a Toscolano Maderno, sulle rive del Lago di Garda, l’unica competizione sportiva in Italia a Impatto Zero®.

Dopo lo short track dello scorso anno, formula realizzata ad hoc per rispettare le limitazioni causa Covid, la gara torna nella sua veste classica, con le due tipologie Full Distance e Sprint Distance che vedranno sfidarsi alcuni dei campioni della disciplina: i francesi Arthur Serrières, Morgane Riou e Maxime Chané, lo svizzero Xavier Dafflon, l’italiano Filippo Barazzuol, il portoghese Rui Dolores e il danese Jens Emil Sloth Nielsen. In palio le slot per la finale mondiale di Molveno e il titolo di “Re e Regina della Valle delle Cartiere”.

XTERRA è oggi un brand mondiale che promuove e sostiene le avventure no limits. Rappresenta uno stile di vita, una mentalità identificata dal motto “Live More”, una comunità riunita all’insegna dell’eco-friendly, che sfida la natura rispettandola. Un “villaggio” tenuto insieme dall’irrinunciabile spirito di collaborazione, un “Pianeta” che si aiuta, si diverte, si conosce e riconosce nella voglia di mettersi alla prova, viaggiare ed esplorare.

XTERRA Lake Garda e il progetto Impatto Zero®

Prima tappa nella penisola italiana del prestigioso circuito di triathlon off-road, XTERRA Lake Garda non è solo una competizione, ma un villaggio, una festa dello sport outdoor che si svolge intorno alla gara, nel tentativo di “abbassare il volume” e rallentare la frenesia di un mondo sempre più caotico per riportare l’uomo all’armonia con la Terra. Dopo il successo dello scorso anno, la tappa sarà nuovamente una gara a Impatto Zero®, un progetto ideato e sviluppato dal direttore gara Marco Zoppi nel 2021 grazie ad un accordo esclusivo con LifeGate, società benefit punto di riferimento della sostenibilità, che fornisce ogni giorno informazioni sul tema e realizza progetti e servizi coinvolgendo una rete di persone, imprese, ong, istituzioni che vogliono impegnarsi attivamente per un futuro sostenibile.

Fedele allo slogan XTERRA Leave no Trace (Non lasciare traccia) e ad una vocazione green, la gara del Garda mette al centro la tutela dell’ambiente, nel rispetto del decalogo fornito da LifeGate, dedicato agli eventi sportivi, che richiede il massimo dell’attenzione: dall’utilizzo di materiali riutilizzabili per l’allestimento e per il catering, la scelta di mezzi di trasporto a basso impatto ambientale e la raccolta differenziata, che sarà gestita con il supporto dell’azienda GARDAUNO che realizzerà un’isola ecologica presidiata. Il progetto punta ad ottenere un ridotto impatto ambientale basato sul calcolo dei consumi CO2 emessi durante la gara compensandoli tramite crediti di carbonio generati dalla creazione e dalla tutela di oltre 100 mila mq di foreste in crescita in Madagascar, rientrando cosi` nel progetto Impatto Zero®, il primo ad aver concretizzato il Protocollo di Kyoto. Un evento sempre più ecologico che può diventare un modello per tutte le manifestazioni sportive del futuro. Una visione condivisa con tutte le aziende partner, ognuna delle quali ha sviluppato prodotti eco compatibili o adottato pratiche votate alla tutela e al rispetto dell’ambiente: tra queste BMIX, Ellerre, Folcieri Granulators, Tavina Spa, Rapid Mix, MailUp, Vittoria, Volchem e Zoogs.

XTERRA Lake Garda: le gare e i percorsi

Quest’anno saranno due le gare proposte, la Full Distance e la Sprint Distance, nell’unica data di sabato 4 maggio. Dopo i due anni di stop a causa della pandemia - nel 2021 XTERRA Lake Garda ha ospitato solo lo short track – quest’anno gli organizzatori hanno preferito concentrare le risorse sulle gare principali per poter ripartire al meglio. 

La gara FULL prevede una frazione nuoto di 1500 m (750 m da ripetere 2 volte) con uscita dall’acqua e rientro nello spazio lacustre posto di fronte all’area gara. Il percorso bike di 31 km 31 km (anello da 15,5 km con 500 m D+ da ripetere 2 volte) presenta passaggi tecnici e salite impegnative che si inerpicano sulle colline a ridosso del lago, fino a scendere sulle rive del Garda. La frazione run prevede invece un giro unico da 11 km (300 m D+) che si sviluppa tra il monte Maderno e la Valle delle Cartiere, su percorsi misti di asfalto, pietra e sterrato.

Rapida e dura la SPRINT DISTANCE prevede una frazione nuoto da 750 m, un giro unico in bike di 12 km (400 m D+), lungo un percorso tecnico con tratti impegnativi, ma adatto a chi si vuole avvicinare al Triathlon off-road. A chiudere la gara i 4,8 km (50 m D+) della frazione run, che si sviluppa tra i vicoli del centro storico del paese ed il lungofiume. 


31/05/2022
SportDaily.it
SportDaily.it
SportDaily.it
Immagine MarathonWorld.it