Olimpiadi Invernali

Mikaela Shiffrin a discovery+ dopo l’uscita in combinata: “Non ho una spiegazione per quanto successo"

 

’Italia oggi si è svegliata con la 16° medaglia per gli azzurri ai Giochi Olimpici Beijing 2022: si tratta del bronzo di Federica Brignone, che conquista la sua seconda medaglia dopo l’argento nello slalom gigante. Davanti a lei le svizzere Michelle Gisin (Oro), che si conferma campionessa olimpica in combinata dopo PyeongChang 2018,  e Wendy Holdener (Argento). 

Federica, ai microfoni di discovery+ al termine della gara, ha affermato: “Conquistare più di una medaglia in un grande evento è veramente fantastico. Io sono super soddisfatta. È una combinata ma sapevo di non battere Wendy e Michelle così vicine dopo la discesa, non sono riuscita a fare più differenza però mi son detta - rischia tutto in Slalom -. Poi ho capito che Mikaela era uscita e che lo slalom non era così facile quindi ho cercato di non rischiare troppo ma neanche di frenare troppo. Ho cercato di fare la cosa giusta sapendo che avevo disponibile questa medaglia e ho gestito per fare il massimo. È incredibile, è bello, è bellissimo.”

Un’altra giornata da dimenticare invece per Mikaela Shiffrin, al suo terzo DNF in questi Giochi. Ai microfoni di discovery+  la statunitense ha raccontato: 

“Non capisco davvero cosa non abbia funzionato in queste gare, soprattutto oggi. Anche nello slalom e nel gigante sentivo che forse stavo mettendo troppa intensità, stavo spingendo troppo senza però prima entrare in ritmo. Ma oggi ero molto più rilassata - ehi, è lo slalom, so come fare lo slalom, mi prenderò il tempo per entrare in ritmo e poi inizierò a spingere da lì - Non volevo trattenermi solo per arrivare al traguardo, e non l’ho fatto, ma non stavo nemmeno dando il 110%. Non ho davvero una spiegazione per tutto ciò e non puoi capire quanto sia frustrante per me.”

“Ci sono alcune gare in cui sento una pressione folle, ne ho già parlato in passato. Nell’ultima Olimpiade in Corea questa pressione era altissima, gli anni passati sono stati folli. Ho avuto pressione praticamente per tutta la mia carriera ma qui non ho avvertito che la pressione fosse schiacciante: in questi Giochi mi sentivo pronta a gestirla. Volevo sciare davvero bene, davvero veloce. Non so cosa io debba imparare da tutto questo perché penso che sarà diverso nella prossima gara di Coppa del Mondo: devi dare il 110% per avere la possibilità di salire sul podio. È una cosa davvero, davvero strana.”

Nella giornata di domani, venerdì 18 febbraio, tra gli eventi in programma, tutti in diretta integrale e on-demand su discovery+, saranno sei le finali che assegneranno le medaglie. Per i colori azzurri occhi puntati sulla mass start 12,5km femminile di biathlon, in cui Dorothea Wierer proverà a lottare per conquistare la sua seconda medaglia in questi Giochi.

Solo grazie a discovery+, la piattaforma OTT del gruppo Discovery – con oltre 1.200 ore live nei 19 giorni di competizione e fino a 6 canali in contemporanea dedicati a tutte le 15 discipline e ai 109 eventi previsti – è possibile avere accesso a ogni istante dei Giochi Olimpici Beijing 2022. Gli abbonati discovery+ hanno la possibilità di scegliere in qualsiasi momento cosa vedere, live e on demand, e di godere di tantissimi contenuti speciali dedicati, potendo fare affidamento su un team italiano di oltre 40 esperti. Alle storiche voci conosciute dagli appassionati di sport invernali grazie all’ampia copertura garantita dal broadcaster per tutto il corso della stagione, si affiancano tantissimi ex atleti, tra cui Giorgio RoccaCamilla AlfieriDaniela Merighetti e Silvano Varettoni per lo sci alpino, Fulvio Valbusa per lo sci di fondo. Direttamente dalla Cina, invece, spazio ai contributi di Valentina Marchei, ex stella del pattinaggio di figura, e Irene Curtoni, fino alla scorsa stagione slalomista del team azzurro di sci alpino.


17/02/2022
SportDaily.it
SportDaily.it
SportDaily.it
Immagine MarathonWorld.it